LA FLORA E LA FAUNA

La Fauna cavernicola è caratterizzata dalla presenza di vari tipi di ragni e sopratutto da Chirotteri (ben 6 specie) conviventi: il Ferro di cavallo maggiore o Rinofolo maggiore, Rhinolophus ferrumequinum, Rinofolo minore, Rhinolophus hipposideros, il Miniottero, Miniopterus schreibersi, specie di medie dimensioni, i cui luoghi di svernamento distano circa un centinaio di chilometri dal sito di riproduzione, il Vespertillone maggiore, Myotis myotis, il Vespertillone di Blyth, Myotis blythi, il Vespertillone di capaccinii, Myotis capaccinii. La fauna cavernicola è caratterizzata, altresì, da varie specie di ragni, fra cui la Tegenaria cerruti. All’esterno mammiferi, uccelli e rettili tipici del contesto ambientale in cui si trova la cavità. La vegetazione è costituita soprattutto da comunità nitrofile, principalmente ortiche; dall’acetosella, Oxalis acetosella, dai caratteristici fiori gialli, insediata nelle fessure dei vecchi blocchi, ma anche da numerosi esemplari di cappero, Capparis spinosa, dall’euforbia arborescente, dal fico d’india, Opuntia ficos indica, dall’olivastro, Olea europea e dalla Scarlina, Galactite tomenotosa.

FLORA E FAUNA